Reti di Pace è un laboratorio aperto a tutto ciò che di positivo pulsa nel territorio.
Ognuno nel suo piccolo può fare qualcosa, e tutti insieme possiamo fare molto per costruire un mondo equo e di pace!

Categoria: Articoli Pagina 2 di 5

Campagna raccolta fondi “Acqua per il Rojava”

Da Paolo Carsetti 

Aiutaci a raccogliere £ 100.000 (112.000 euro) per progetti di opere idriche nel Rojava/Nord-Est della Siria!

Leggi tutto

Emergenza Coronavirus: ACEA ATO 2 riapre l’assalto alle sorgenti del Pertuso

‍Per i gestori monopolistici del servizio idrico ogni scusa è buona per rapinare le risorse dei territori: è della scorsa settimana, infatti, la richiesta di ACEA ATO 2 di aumento temporaneo della portata derivata di 190 litri d’acqua al secondo dalla sorgente del Pertuso per l’approvvigionamento degli acquedotti Simbrivio e Doganella a integrazione della precedente concessione di 360 litri.

Leggi tutto

La bellissima lettera a Silvia Romano della somala Maryan Ismail

La liberazione di Silvia Romano ha scatenato il peggio dell’animo umano. Forse solleticati dall’obiettivo di una forte audience, i mass media si sono intromessi in modo osceno, violento, nell’intimo di una giovane donna che ha subito per diciotto mesi sofferenze per il suo rapimento e la sua prigionia, per noi inimmaginabili. A questo hanno fatto eco sui social, velenosi vergognosi vili commenti, vomitati perché l’obiettivo è donna.
Per ritrovare uno sguardo giusto, sano, sulla giovane ragazza e la sua estrema esperienza, un punto di vista maggiormente informato sul contesto in cui la storia si svolge, diffondiamo la lettera della somala Maryan Ismail. Una lettera di totale empatia e rispetto nei confronti della giovane volontaria; una lettera che rivela conoscenza diretta del volto “perbene” degli Al Shabaab e della loro estrema crudeltà; una lettera che indica in questi successori delle Corti Islamiche e di Al Qaida i devastatori della “vera” cultura somala che Maryan Ismail evoca e che desidera far conoscere nel futuro a Silvia Romano: colori odori suoni, canti, cibo, monili; la fierezza e la gentilezza del popolo somalo, un popolo matriarcale, un popolo saggio. L’ abito che Silvia indossa
“… non ha nulla di SOMALO, bensì è una divisa islamista che ci hanno fatto ingoiare a forza

Leggi tutto

2020 © Reti di Pace