Reti di Pace è un laboratorio aperto a tutto ciò che di positivo pulsa nel territorio.
Ognuno nel suo piccolo può fare qualcosa, e tutti insieme possiamo fare molto per costruire un mondo equo e di pace!

La verità sui vaccini, sui brevetti e le case farmaceutiche: il lucido j’accuse della parlamentare europea Manon Aubry rivolto alla Presidente della Commissione Europea

Chapeau a Manon Aubry, parlamentare del gruppo della sinistra al Parlamento Europeo, per le sue domande incalzanti a Ursula Von Der Leyen, Presidente della Commissione Europea. 
Un “j’accuse” potente e lucidissimo. Assolutamente da ascoltare.


Qui sotto il link
https://www.facebook.com/88466229193/posts/10158909794794194/

Noi cittadini europei invece “Vogliamo che i vaccini e i trattamenti contro le pandemie diventino un bene pubblico mondiale, liberamente accessibilea tutti”Facciamo pressione sulla Commissione Europea anche noi!

Leggi tutto

Il Coordinamento dei docenti di Roma e del Lazio scrive una Lettera ai Sindacati chiedendo un dibattito pubblico

Da firmare

Il “Coordinamento dei docenti di Roma e del Lazio” indirizza  una “Lettera ai Sindacati” maggiormente rappresentativi del mondo della scuola. Chiede di “avviare nel più breve tempo possibile un dibattito libero e aperto, che veda finalmente riaffermata la centralità del lavoro e della professione docente sia nel metodo che nel merito, che coinvolga tutti i livelli della partecipazione a partire dai segmenti territoriali fino alle rappresentanze nazionali e che abbia come unico principio guida la priorità culturale, sociale ed economica della scuola democratica della Repubblica”

Leggi tutto

Chi ha ucciso l’ambasciatore italiano in Congo?

Intervista a Alberto Negri e Daniele Bellocchio

Alberto Negri, Daniele Bellocchio – entrambi  giornalisti, inviati di guerra – e Boniface Musavuli  – ricercatore e giornalista – ci aiutano a capire il contesto del tragico agguato di cui sono state vittime l’Ambasciatore italiano, il carabiniere che lo accompagnava e l’autista del PAM, nel parco nazionale del Virunga ai confini est del Congo.

Nel fare una disamina del drammatico incidente, “bisogna riavvolgere il rocchetto della storia e andare a quando la Regione era il possedimento di Re Leopoldo per capire la distruzione del Paese”, spiega uno dei giornalisti. Ascoltiamo l’intervista fatta da byoblu24

https://youtu.be/7DOGhJe-XDk

Il metodo è lo stesso e si ripete nel rapporto tra Multinazionali, Paesi Europei, Usa, e i paesi dal suolo ricco di cui continuiamo ad  accaparrarci le risorse.

Noi non siamo innocenti, l’Italia non è innocente, l’UE non è innocente “Sono le nostre teste voltate il vero problema su cui riflettere

Pagina 1 di 74

2021 © Reti di Pace