Reti di Pace è un laboratorio aperto a tutto ciò che di positivo pulsa nel territorio.
Ognuno nel suo piccolo può fare qualcosa, e tutti insieme possiamo fare molto per costruire un mondo equo e di pace!

Categoria: Appelli Pagina 2 di 22

I coloni israeliani con l’esercito per espellere palestinesi da Gerusalemme Est

Da giorni i palestinesi denunciano i violenti sfratti, le demolizioni delle loro case a favore dei coloni israeliani.

1.

Qui di seguito il  link all’articolo di Michele Giorgio “Gerusalemme. Altra notte di tensioni: quasi 200 palestinesi feriti” Nena NEWS 8 maggio

“…il Qatar ha parlato di “attacchi ai fedeli, provocazioni per i sentimenti di milioni di musulmani nel mondo” nonché una “grave violazione dei diritti umani e degli accordi internazionali”. In un comunicato della presidenza turca, si legge invece che quanto sta avvenendo a Gerusalemme sono atti di “terrore” e Israele e chi tace di fronte a questi “attacchi disgraziati” dovrebbe vergognarsi. Dura è la posizione dell’Iran che, commentando quanto sta accendendo nella Città Santa, parla di crimini di guerra….”

https://nena-news.it/gerusalemme-altra-notte-di-tensioni-quasi-200-palestinesi-feriti/

2.

Qui sotto il Comunicato “Gerusalemme Est” della Rete Romana di Solidarietà con il  Popolo Palestinese

Leggi tutto

Nucleare “Ora l’Italia dica no alle armi nucleari” / Petizione “Al Bando gli ordigni nucleari”

1

– L’appello di Acli, Azione Cattolica, Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, Movimento dei Focolari Italia, Pax Christi “L’Italia ratifichi il Trattato Onu di proibizione delle armi nucleari”

“… Questo Trattato, che era stato votato dall’Onu nel luglio 2017 da 122 Paesi, rende ora illegale, negli Stati che l’hanno sottoscritto, l’uso, lo sviluppo, i test, la produzione, la fabbricazione, l’acquisizione, il possesso, l’immagazzinamento, l’installazione o il dispiegamento di armi nucleari. Il nostro Paese non ha né firmato il Trattato in occasione della sua adozione da parte delle Nazioni Unite, né l’ha successivamente ratificato…

Leggi tutto

5 maggio, dalle 15 alle 18 a Montecitorio, Alex Zanotelli digiuna contro “Stragi e crimini di stato”

Basta con stragi e crimini di Stato” grida Alex Zanotelli e digiuna davanti al Parlamento italiano. “Digiuno di Giustizia”, con tutte le persone che vi parteciperanno, in solidarietà con i migranti. Mercoledì 5 maggio dalle 15 alle 18.
Sotto il Comunicato di p. Alex Zanotelli

Draghi si complimenta con il Governo Libico per i “salvataggi dei migranti in mare” !!!  Mentre tra le coste della Libia, dell’Italia si consuma l’incommensurabile dramma dei continui naufragi di uomini donne bambini in cerca di salvezza.

Siamo davanti a veri e propri crimini di Stato che gridano giustizia al cospetto di Dio e degli uomini…” Complici, talvolta inconsapevoli, comunque silenziosi, noi in Italia, perché è con i nostri soldi che il Governo italiano finanzia la Guarda Costiera Libica “che cattura i migranti in fuga dall’inferno per riportarli nei lager libici dove sono sistematicamente torturati”

Mercoledì,  massimo sostegno a Alex Zanotelli, partecipiamo, in tanti tantissimi! Appuntamento dalle 15 in Piazza Montecitorio, 

e… diamo massima diffusione

Leggi tutto

2021 © Reti di Pace